Modello per il conteggio individuale delle spese dee’energia e dell’acqua (CISE)

Nelle case plurifamiliari con sistema di approvvigionamento centralizzato il consumo di energia e di acqua presenta notevoli differenze da un’abitazione all’altra. Per quanto concerne il riscaldamento, se si considerano oggetti equivalenti il consumo può variare del fattore tre, mentre per l’acqua si arriva addirittura al fattore otto. Oltre a creare trasparenza ed equità, il conteggio individuale delle spese dell’energia e dell’acqua  offre uno stimolo a favore di una gestione attenta delle risorse.

Questo modello è stato realizzato con l’obiettivo di uniformare e semplificare il metodo di conteggio, tenendo conto anche dei nuovi standard edilizi. Dal 2018 esso sostituisce l’attuale modello di calcolo per il conteggio individuale delle spese di riscaldamento e dell’acqua calda (CISR), e il modello di calcolo per il conteggio individuale delle spese dell’acqua (CISA) utilizzato negli edifici nuovi (v. capitolo 1.3. Limiti d’applicazione). Per gli edifici vecchi e gli edifici con ripartitori delle spese di riscaldamento bisogna tenere conto delle

particolarità indicate al capitolo 10. Il nuovo modello di calcolo per il conteggio individuale delle spese dell’energia e dell’acqua (CISE) accorpa le due precedenti direttive del settore e contiene adeguamenti al passo con i tempi (ad es. integrazione dell’energia di raffreddamento, gestione del contracting). Inoltre, considerato il buon livello raggiunto dall’isolamento termico nelle nuove costruzioni, non è più prevista la compensazione dell’ubicazione.

Un sostanziale ampliamento riguarda il conteggio dei raggruppamenti ai fini del consumo proprio (RCP), che è stato integrato nel CISE poiché dal 1° gennaio 2018 negli immobili plurifamiliari con consumo di elettricità di produzione autonoma (da energia fotovoltaica o altre fonti energetiche) la responsabilità per la misurazione e il conteggio del consumo di elettricità può ricadere nella sfera di responsabilità dei proprietari oppure delle loro  amministrazioni immobiliari.

Il modello per il conteggio individuale delle spese dell’energia e dell’acqua (CISE) è stato redatto dall’Associazione Svizzera per il conteggio dei costi di energia e acqua (ASC) per conto dell’Ufficio federale dell’Energia (UFE). La sua applicazione è inoltre sostenuta e raccomandata da tutti i principali gruppi di interesse, i cui rappresentanti hanno preso parte al gruppo di lavoro di questo progetto.

L’obbligo di allestire apparecchi di misurazione e adottare il conteggio individuale delle spese dell’energia e dell’acqua è regolamentato in modo diverso da un cantone all’altro (si veda il capitolo 11). Indipendentemente dal fatto che il conteggio di un determinato tipo di spese sia obbligatorio o no, questo documento mostra come realizzare un conteggio in modo professionale.

Downloads