Come ottimizzare il consumo proprio con il fotovoltaico

Aumentate la redditività del vostro impianto fotovoltaico: con una gestione intelligente delle diverse utenze elettriche raggiungerete il massimo grado di consumo proprio, per una maggiore autonomia dalla rete e un ritorno maggiore sull'investimento.

Per gli impianti fotovoltaici in Svizzera si può generalmente affermare che il consumo proprio è economicamente più attraente rispetto all'opzione di immettere l'elettricità in eccesso nella rete pubblica in cambio di una remunerazione. Nelle case multifamiliari è possibile anche creare un raggruppamento ai fini del consumo proprio (RCP). Questo vi consente di creare una comunità ai fini del consumo proprio e di vendere la vostra energia solare ai residenti del vostro immobile.

Desiderate incrementare il rendimento finanziario del vostro impianto? Allora massimizzate il consumo proprio. L'esperienza di NeoVac lo dimostra: ai prezzi di mercato attuali dovreste raggiungere un consumo proprio (quota FV utilizzata in proprio della produzione FV) del 40-50 % per ottenere il miglior ritorno possibile sull'investimento.

Il controllo intelligente delle varie utenze elettriche ottimizza il consumo proprio. Per esempio, l’utenza integrata nel «NeoVac Energy Manager» si stacca automaticamente in presenza di troppa energia solare. Con NeoVac avete varie opzioni per aumentare in modo sostenibile il consumo proprio del vostro immobile e quindi la redditività del vostro impianto.


Esempio di casa plurifamiliare: ecco come possono apparire un raggruppamento ai fini del consumo proprio (RCP) e l’ottimizzazionedell’autoconsumo di NeoVac.

alla panoramica