Come ottimizzare il consumo proprio con il fotovoltaico

Aumentate la redditività del vostro impianto fotovoltaico: con una gestione intelligente delle diverse utenze elettriche raggiungerete il massimo grado di consumo proprio, per una maggiore autonomia dalla rete e un ritorno maggiore sull'investimento.

Per gli impianti fotovoltaici in Svizzera si può generalmente affermare che il consumo proprio è economicamente più attraente rispetto all'opzione di immettere l'elettricità in eccesso nella rete pubblica in cambio di una remunerazione. Nelle case multifamiliari è possibile anche creare un raggruppamento ai fini del consumo proprio (RCP). Questo vi consente di creare una comunità ai fini del consumo proprio e di vendere la vostra energia solare ai residenti del vostro immobile.

Desiderate incrementare il rendimento finanziario del vostro impianto? Allora massimizzate il consumo proprio. L'esperienza di NeoVac lo dimostra: ai prezzi di mercato attuali dovreste raggiungere un consumo proprio (quota FV utilizzata in proprio della produzione FV) del 40-50% per ottenere il miglior ritorno possibile sull'investimento. Il controllo intelligente delle varie utenze elettriche ottimizza il consumo proprio. Per esempio, l’utenza integrata nel «NeoVac Energy Manager» si stacca automaticamente in presenza di troppa energia solare.

Con NeoVac avete varie opzioni per aumentare in modo sostenibile il consumo proprio del vostro immobile e quindi la redditività del vostro impianto.

Il vostro vantaggio

  • Il vostro impianto fotovoltaico diventa più redditivo.
  • Il vostro investimento si ripagherà in 10-12 anni (casa plurifamiliare).
  • La gestione intelligente vi consente di ottenere di più dal vostro impianto.
  • Massimizzate il rendimento del vostro impianto mediante un raggruppamento ai fini del consumo proprio (RCP) e la vendita diretta dell'elettricità ai residenti.
  • Grazie alla gestione intelligente e al monitoraggio via app avrete in ogni momento una visione completa e il controllo del vostro sistema.

Raggruppamento ai fini del consumo proprio

In qualità di proprietari di case plurifamiliari o di edifici commerciali potete mettere l'energia solare che producete a disposizione di tutti i residenti per il consumo proprio. In questo modo voi ottimizzate l’utilizzo dell'energia e ottenete un ritorno elevato sull'investimento del vostro impianto fotovoltaico mentre gli utenti finali dell'edificio beneficiano di costi di elettricità più bassi.


NeoVac ATA AG vi fornisce assistenza per creare, realizzare e amministrare il vostro raggruppamento ai fini del consumo proprio (RCP).

Ottimizzazione del consumo proprio con NeoVac

Esempio: ottimizzazione del consumo proprio in una casa multifamiliare

In una casa multifamiliare consigliamo un facile controllo della pompa di calore e della resistenza elettrica della caldaia. Attraverso il contatore elettrico principale situato all'ingresso dell'edificio (o attraverso la somma totale delle misurazioni dei consumi meno la misurazione della produzione FV) è possibile determinare il surplus di potenza elettrica attuale. Basandosi su valori soglia appropriati, queste due utenze possono essere utilizzate per un consumo proprio sensibilmente più elevato.

Qui potete vedere un esempio di controllo delle eccedenze e gli effetti sul profilo di carico dell'edificio. A seconda del livello della temperatura e dell'eccedenza dell'edificio, viene attivata l'ottimizzazione dell'acqua calda sanitaria in due fasi. Fase 1: innalzamento della temperatura a 50 °C con la pompa di calore (arancione). Fase 2: innalzamento della temperatura a 60 °C tramite resistenza elettrica della caldaia (rosso).

Avete domande sull'ottimizzazione del consumo proprio o su un progetto specifico? I nostri specialisti saranno lieti di fornirvi le informazioni necessarie.

Somma 5 a 9.

Riferimenti

Carpenteria Michelod a Chamoson

Leggi tutto

Sede centrale NeoVac a Oberriet

Leggi tutto