ETH Zurigo

Il politecnico federale di Zurigo punta sul know-how della NeoVac SA nella costruzione di impianti. Il Politecnico federale di Zurigo (ETH) è stato fondato nel 1855 ed è uno degli istituti di formazione e ricerca più autorevoli della Confederazione svizzera. Insieme all'EPF Lausanne e a quattro istituti di ricerca, costituisce il settore politecnico gestito e sostanzialmente finanziato dalla Confederazione.

Il Politecnico federale di Zurigo è garanzia di un eccellente insegnamento, di ricerca di base all'avanguardia e dell'applicazione dei risultati a beneficio della società. Fondato nel 1855, è oggi uno dei politecnici più prestigiosi su scala internazionale; offre a chi fa ricerca un ambiente stimolante e a chi studia una formazione completa. Il Politecnico federale di Zurigo ha più di 17'000studenti provenienti da 80paesi, di cui 3'700sono dottorandi. Attualmente oltre 450docenti svolgono qui didattica e ricerca nei settori dell'ingegneria, dell'architettura, della matematica, delle scienze naturali, delle tecnologie dei sistemi, del management e delle scienze sociali.

Ottima reputazione

Il Politecnico federale di Zurigo è regolarmente valutato nelle classifiche internazionali come una delle migliori università al mondo. 21 premi Nobel hanno studiato, insegnato o svolto attività di ricerca presso il Politecnico federale di Zurigo, a riprova di un'eccellente reputazione. Gli ambiti principali in cui viene svolta attività di ricerca sono l'approvvigionamento energetico, la gestione dei rischi, lo sviluppo della città futura, l'alimentazione nel mondo e la salute umana.

Rete ad alta temperatura per il riscaldamento e l'energia per i processi

La rete ad alta temperatura del Politecnico federale viene utilizzata da una parte per riscaldare gli edifici esistenti e non ancora risanati, dall'altra per l'energia per i processi nella ricerca. Oltre al consumo principale di gas, come risorsa ridondante si utilizza anche il gasolio. Per consentire questa conversione, negli ultimi anni la Weishaupt ha installato diversi sistemi di riscaldamento con bruciatori misti. La potenza termica va da 1'700 a 9'000kW. In qualità di partner di lunga durata la NeoVac SA ha realizzato tutta la fornitura di gasolio per gli impianti.

Notevole riduzione dei consumi futuri

Dal momento che, in futuro, il consumo di combustibili al Politecnico federale verrà ridotto sensibilmente, molti bacini di accumulo interrati verranno convertiti in serbatoi per l'acqua. Al posto dei vecchi serbatoi in calcestruzzo con una capacità di oltre 100‘000litri, nell'estate scorsa la NeoVac SA ha realizzato nello scantinato dell'edificiodue impianti nuovi da 70‘000 e 75‘000 litri. Oltre al rivestimento per le strutture di contenimento, abbiamo installato una doppia stazione di pompaggio, 40m di doppio tubo in acciaio cromato e il controllo per il rifornimento del serbatoio diurno.

Grazie

Desideriamo esprimere il nostro ringraziamento in particolare a tutti i partner con cui abbiamo realizzato questi importanti incarichi. Ringraziamo inoltre tutti i collaboratori per il loro impegno.

Panoramica di riferimento